Spaghetti di grano saraceno ai carciofi

Ricetta di: La Taverna degli Arna

Foto: Alessandro Arnaboldi

Ingredienti

per 3 persone:

  • 3 carciofi
  • 250 gr di spaghetti di grano saraceno
  • 1 cipollotto rosso di Tropea
  • una manciata di capperi sotto sale
  • 100 ml di birra rossa
  • olio evo, sale e pepe
  • briciole di pane

Procedimento

 

Pulire i carciofi, cercando di aprirli un po’ e togliendo il gambo. Portare a ebollizione una capiente pentola di acqua salata. Al primo bollore tuffare i carciofi e lessarli velocemente per circa 8 minuti.
Scolarli e metterli da parte. Nella stessa pentola, dopo averla riportata a bollore, buttare gli spaghetti a cuocere, secondo i tempi di cottura riportati sulla confezione.
Nel frattempo affettare sottilmente il cipollotto e stufarlo in una padella con un filo d’olio. Aggiungere il gambo dei carciofi affettati e far insaporire. Unire anche l’interno tenero dei carciofi in modo tale da creare un incavo. Sfumare con la birra rossa e abbassare la fiamma. Aggiungere i capperi dissalati, e terminare la cottura, aggiustando di sale e pepe. Quando i gambi saranno belli teneri, frullarli con un mixer ad immersione. Mantecare la pasta nel sugo e trasferirla all’interno dei carciofi. Tostare delle briciole di pane in una padelle antiaderente rovente e utilizzarli per condire la pasta. Servire condendo con un filo d’olio evo a crudo.
Buon appetito!

 

Tempi di preparazione: 40 minuti circa


Risotto ai carciofi

Ricetta di: Cucina Serafina

Ingredienti

  • Riso 360 g
  • Carciofi 2
  • Olio extravergine d’oliva 2 fili
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Procedimento

 

  1. Per realizzare la ricetta del risotto ai carciofi, non ho usato molti passaggi, non ho previsto soffritto con cipolle, insomma ho evitato parecchie calorie, ma ho mantenuto un gusto unico, quello dei carciofi.

    Personalmente cerco di preparare piatti molto leggeri e veloci, perchè con due bimbi il tempo è davvero poco, inoltre molti alimenti mi provocano gastrite per cui devo per forza di cosa stare attenta. L’unico sgarro va per i dolci…

  2. Per cui pulite i carciofi eliminando le foglie esterne più dure e poi tagliate la punta per ottenere solo il cuore. Fate sbollentare i cuori per circa 30 minuti e poi scolateli e metteteli da parte.

    In un pentola dai bordi alti versate un filo di olio extra vergine d’oliva e poi unite i cuori di carciofi, che potete mantenere a spicchi o a pezzettini più piccoli, aggiungete anche il riso e fatelo tostare insieme ai carciofi. Aggiungete man mano della semplice acqua calda, o del brodo vegetale. Fate cuocere il risotto ai carciofi secondo i tempi indicati in confezione. Salate e pepate a vostro piacimento.

  3. Quando il risotto è cotto potete mantecare con burro e parmigiano oppure scegliere come ho fatto io di non farlo, il risotto ai carciofi sarà comunque ottimo.

    Servite il riso, guarnendolo con uno spicchio di cuore di carciofo e un filo di olio extra vergine d’oliva.