Finocchio

Il finocchio (Foeniculum vulgaris), è una pianta erbacea che appartiene alla famiglia delle Ombrellifere.
Il finocchio si presenta con un bulbo carnoso (chiamato grumolo) di colore bianco o verde chiaro, formato dalle guaine fogliari (situate a livello basale) che si avviluppano compatte una all’altra e sono attaccate a un fusto conico molto corto che è situato al livello del terreno.
Gli steli del finocchio, che sono il prolungamento delle guaine fogliari, possono arrivare fino a un’altezza di 180 cm e sono pieni di foglioline dalla forma allungata e strette di color verde acceso.
Il finocchio ha una storia molto antica, pianta tipica del mediterraneo, molto apprezzata dai greci, a introdurla in tutta l’Europa continentale; sembra siano stati i romani.
Proprio in Grecia comincia la storia del finocchio, precisamente nella pianura di Maratona, località famosa per la battaglia tra Ateniensi e Persiani; in questo luogo il finocchio, cresceva in modo spontaneo, e gli antichi lo chiamavano marathon.
Plinio affermava che il finocchio ha una grande proprietà per la cura degli occhi, questo in relazione al fatto che i serpenti, una volta cambiata la pelle, si andavano a fregare contro una pianta di finocchio per riacquistare la vista.
Questa, però non è l’unica affinità che hanno il finocchio e i serpenti; sembra infatti che il finocchio, fosse un antidoto contro la puntura di questo animale.
Nelle manifestazione religiose, il finocchio, simboleggia l’idea della rinascita, o della rigenerazione spirituale.
■ CONSERVAZIONE
Il finocchio va conservato in frigorifero in un sacchetto di plastica bucherellato; in questo modo si potrà conservare anche per una decina di giorni.
Al momento dell'utilizzo, ricordate di eliminare gli steli verdi e le costole più esterne e dure; se consumato fresco, il finocchio è piu saporito, infatti invecchiando tende a perdere sapore e a diventare asciutto e filamentoso.
Il finocchio può anche essere surgelato: dovete tagliarlo a spicchi e sbollentarlo per 4-5 minuti. Prima di congelarlo fatelo raffreddare nell’acqua dove è stato sbollentato.
■ USO IN CUCINA
Il finocchio è un ortaggio molto usato in cucina poichè, grazie al suo sapore dolce, si adatta perfettamente a qualsiasi tipo di piatto.
Il finocchio, mangiato crudo, è ottimo aggiunto alle insalate, oppure da solo, tagliato finemente o a spicchi in pinzimonio.
Il finocchio cotto, si può gustare semplicemente condito con olio e limone, gratinato in formo con besciamella e formaggio, oppure fatto saltare in padella.
Il finocchietto selvatico si può aggiungere alle insalate o alle minestre e spesso viene usato per insaporire il pesce; in Sicilia viene usato per insaporire un piatto tipico: i bucatini con le sarde.
I semi del finocchietto selvatico invece vengono utilizzati per aromatizzare formaggi, salumi, salse, pane, dolci e anche per conferire un aroma particolare al vino.
Il finocchio è un ortaggio privo di amido e lipidi, quindi a basso contenuto calorico; è ricco di acqua, quindi ottimo diuretico e digestivo; contiene inoltre potassio, vitamina C, acido folico, magnesio, calcio e fosforo.
Indicato per le donne che allattano, in quanto aiuta la produzione di latte, conferendogli anche un gradovole sapore dolce.
http://www.giallozafferano.it/ingredienti/Finocchi


RICETTE:

RICETTE DI RIVA MARZIA -
Taverna degli Arna
Finocchi con salsa alla menta

Ingredienti per 2 /3 persone:
2 finocchi
un quarto di mela verde
mezzo limone
olio evo, sale e pepe
una manciata di foglie di menta (io ho usato quelle essiccate
Procedimento:
affettare sottilmente i finocchi e lavarlo velocemente. In un mixer frullare la mela a pezzetti e lavata, il succo di limone, le foglie di menta. Aggiustare con sale e pepe e condire con un filo di olio evo.
Impiattare i finocchi a carpaccio e condirli con la salsa alla menta. Servire.
Buon appetito!
Tempi di preparazione:
15 minuti circa

Ricette di Rosa Celeghin -
Cose fatte in casa
Insalata di finocchi e arance
Ingredienti:

Finocchi - 200 gr
Arance - 180 gr
Olio extra vergine di oliva - 20 gr
Sale - A piacere
Pepe - A piacere
Istruzioni:
Lavate accuratamente le arance ed i finocchi
Con l'ausilio di uno spelacchino, sbucciate le arance facendo attenzione ad eliminare tutta la scorza fino alla polpa dell'arancia
Proseguite pulendo i finocchi: privateli delle parti coriacee e, successivamente affettateli
Tagliate le arance a fette spesse un cm circa e disponetele nel piatto di portata
A questo punto ponete anche i finocchi affettati nel piatto di portata e condite il tutto con olio extra vergine di oliva, aceto, sale e pepe
Servite accompagnando il piatto con del pane casereccio

Secnndo
Finocchi al gratin
Ingredienti (per 4 persone):
1 kg di finocchi
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 cucchiaio di pangrattato
1 ciuffo di prezzemolo
40 g di burro
sale.
Per la besciamella:
40 g di burro
40 g di farina
½ l di latte
sale e pepe
Procedimento:
Lavate i finocchi, mondateli e incideteli a croce sul fondo; immergendoli poi in abbondante acqua bollente salata e fateli cuocere per 20-25 minuti; quindi scolateli bene e lasciateli raffreddare. Nel frattempo lavate il prezzemolo, mondatele e tritatelo. Ponete al fuoco il burro in una teglia adatta anche alla cottura in forno; appena sarà fuso, unitevi i finocchi, tagliati eventualmente a metà e lasciateli insaporire per 10 minuti circa, a fuoco basso e a recipiente coperto. A fine cottura regolate di sale e spolverizzate con il prezzemolo tritato. Preparate intanto la besciamella: ponete il burro in una casseruolina, fatelo fondere su fuoco basso e unitevi a pioggia la farina, mescolando fino a quando si sarà formata una crema omogenea; poi amalgamatevi a poco a poco il latte, insaporite con il sale e il pepe e fate cuocere a fuoco basso per circa 15 minuti. Spolverizzate i finocchi con il pangrattato e il parmigiano grattugiato, ricopriteli con la besciamella e poneteli in forno caldo a 180 °C per 10-12 minuti, fino a quando si sarà formata sulla superficie una crosticina dorata. Servite in tavola caldo.
http://www.deabyday.tv/ricette/secondi-piatti/formaggio/finocchi-al-gratin.html

Antipasto
Insalata di arance e finocchi
Ingredienti per 4 persone:
3 Arance di Ribera DOP
2 finocchi crudi
10 olive nere
1 cipollotto di Tropea
olio extravergine di oliva
aceto di vino
pepe nero di mulinello
sale
Peparazione:
Pelate il cipollotto e tagliatelo a fette. Mondate i finocchi tagliateli in quarti e poi affettateli a julienne, anche con la mandolina. Pelate le arance a vivo scartando la parte bianca della buccia. Poi tagliatele lungo l’equatore a fette piuttosto spesse e poi dividetele a metà. Mettete le arance in un’insalatiera, aggiungete il cipollotto e conditele con olio, sale, pepe nero macinato al momento e una spruzzata di aceto di vino, meglio se nebulizzato. Unite le olive e servite.
La ricetta è di Martino
L'esecuzione è di Massimo Guidetti
La foto è di Giacomo Pompanin
http://www.ilgiornaledelcibo.it/ricette/ricetta-scheda.asp?id_ricetta=5988

Ricetta di Renata Baruffi Storie di Cibo di Vino
http://storiedicibodivino.blogspot.it/
Finocchi gratinati
Ingredienti per 6 persone: 4-5 Finocchi, 1 bicchiere di vino bianco secco, ½ bicchiere di brodo vegetale, noce moscata, 1 o 2 cucchiai di farina, 40gr di formaggio grattugiato, 50gr di burro.
Togliete le foglie più esterne e dure ai finocchi, lavateli e poi tagliateli a grosse fette. Lessateli per 10 minuti in brodo cui avrete aggiunto il vino bianco, sale e noce moscata. Scolateli bene e posateli in una pirofila unta di burro.
Sciogliete la farina in poca acqua fredda, aggiungete il prezzemolo e poi versatela nel brodo. Fate bollire un momento per addensare questa salsa bianca che risulterà molto più leggera da digerire di una normale béchamel. Versatela quindi sui finocchi nella pirofila.
Coprite di fiocchetti di burro e mettete al forno a gratinare per circa 20 minuti.
Se al posto del burro userete una margarina vegetale o un poco di olio otterrete un piatto adatto anche a chi non può mangiare cibi con il latte.
Renata Baruffi è autrice di “Mediterraneo. La Storia nel Piatto” (ebook e POD)

Ricette di Renata Baruffi
- Autrice di La Storia nel piatto (distribuito come ebook ed come brossura )
MEZZE MANICHE allo ZAFFERANO e FINOCCHIO
Ingredienti per 4 persone:
400gr di Pasta ( le Mezze maniche sono le migliori, ma vanno bene anche le Penne o le Pennette lisce), 1 o 2 Finocchi, un mazzetto di Finocchietto selvatico o poco Aneto, Filetti d'Acciuga sott'olio ( massimo 10, secondo i vostri gusti), 2 Cipollotti, 2 cucchiai di Pinoli, 3 cucchiai di Uvetta, una bustina di Zafferano, un pizzico di Peperoncino, Olio extra vergine di Oliva, Sale.
Mettete l'uvetta ad ammorbidire in una ciotola con acqua tiepida. Affettate il finocchio a lamelle sottilissime. Tritate grossolanamente il finocchietto selvatico. Pulite i cipollotti eliminando le radici e tritateli, compresa la parte verde più tenera. Tagliate a pezzettini i filetti d'acciuga oppure schiacciateli con la forchetta nell’olio in modo che si riducano quasi in pasta. Eventualmente usatene meno di 10 se vi sembra accentuino troppo il gusto. Stemperate lo zafferano in una ciotola con un cucchiaio di acqua tiepida; unite l'olio, il peperoncino e una presa di sale. Emulsionate bene gli ingredienti sbattendoli con una forchetta finché otterrete una salsa omogenea. Lessate in acqua leggermente salata la pasta, scolatela al dente e condite con gli ingredienti preparati, l'uvetta lavata e ben strizzata ed i pinoli. Mescolate delicatamente e servite.
Nota: Invece di metterlo nel condimento, lo zafferano potete aggiungerlo all'acqua di cottura della pasta.
Storie di Cibo di Vino http://storiedicibodivino.blogspot.it/

SECONDO PIATTO
Frittelle di finocchi

INGREDIENTI:
1 kg. di finocchi bio
70 g. di farina
1 uovo
1 dl di latte
Sale
PREPARAZIONE:
Prendi i finocchi e dividili a fette per il lungo. Elimina le foglie esterne e lavali. Poni una pentola sul fuoco con dell'acqua salata e lessa i finocchi per 5 minuti. Appena pronti scolali e asciugali.
Adesso prepara una pastella. Prendi una ciotola e versaci dentro la farina setacciata, aggiungi l'uovo, il latte e un pizzico di sale. Amalgama bene il tutto e fa che la pastella diventi liscia, senza grumi ma anche densa. Adesso copri la ciotola con un coperchio e lasciala riposare per almeno un'ora.
Trascorsa un'ora immergi tutte le fette di finocchio nella pastella e lascia che si impregnino di essa per circa dieci minuti. Trascorsi i dieci minuti poni una padella sul fuoco con dell'olio di semi di arachide e quando è caldo friggi tutte le fettine di finocchio. Quando saranno dorate e croccanti scolale e portale in tavola molto calde.
http://ricette.pianetadonna.it/guide/come-preparare-le-frittelle-di-finocchio

SECONDO
PESCE SPADA AL FORNO CON FINOCCHIO

Ingredienti: pesce spda, 4 tranci da 180 gr, 4 finocchi, 1 cipolla, 1 bicchiere vino bianco, sale, pepe, olio
Preparazione: prendere una padella e fare imbiondire la cipolla precedentemente tritata, con un filo di olio. Aggiungere i finocchi tagliati a listarelle e cucinate per circa 5 minuti, finché non inizia a diventare morbido.Una volta pronto il finocchio, metterlo in una teglia capiente con il pesce spada e l'olio di cottura. Aggiustate di sale e pepe e fate cuocere per circa 5 minuti. Aggiungete infine il vino e proseguite con la cottura per altri 10 minuti.
www.saporiericette.it

Secondo
Finocchi al forno
-Ingredienti per 4 persone : 250 gr Pasta sfoglia,3 Finocchi.1 bicchiere Latte,1 cucchiaio Olio e.v.o. 2 cucchiai scarsi Farina, Noce moscata, Sale, Pan grattato,
Preparazione ricetta finocchi al forno
1.
Pulire i finocchi e tagliarli a fettine. Lessarli in abbondante acqua salata scolandoli quando sono ancora un po’ al dente.
2. Nel frattempo preparare la besciamella. Mettere in una terrina il latte e l’olio d’oliva. Aggiungere la farina e mescolare con una frusta fino a quando la besciamella comincia ad addensare. Unire il sale e qualche grattata di noce moscata. Terminare la cottura in modo da amalgamare il tutto perfettamente.
3. Imburrare una pirofila e cospargerne la base e i bordi con il pan grattato. Rivestire la pirofila con la pasta sfoglia: i bordi della sfoglia risulteranno più grandi della pirofila, ma non preoccupatevi, li useremo per coprire in parte la superficie dei finocchi.
4. Distribuire uno strato di finocchi sulla pasta sfoglia e cospargere la superficie con un po’ di besciamella. Mettere un altro strato di finocchi e uno di besciamella continuando così fino a esaurimento degli ingredienti.
5. Cospargere la superficie con il pan grattato e ripiegare i bordi sporgenti della pasta sfoglia sui finocchi.
6. Far cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 15 minuti, alzare la temperatura a 200°C e continuare la cottura fino a quando si sarà formata una crosticina croccante e la sfoglia abbia assunto un bel colore dorato.
7. Lasciar raffreddare per qualche minuto prima di servire.
http://www.akkiapparicette.it/ricette/finocchi-al-forno/

Antipasto
INSALATA DI FINOCCHI, ARANCE E NOCI
Ingredienti:
finocchio, arance, noci, olio, sale , pepe (a piacere), succo di limone (a piacere)
Procedimento: tagliare i finocchi con l'aiuto di una mandolina (in modo da avere fette regolari) ad un'altezza di circa 3-4 mm, tritare grosse a coltello le noci, tagliare "a vivo" l'arancia levando con un coltello tutta la buccia e la pelle degli spicchi, tagliare la polpa prima e fette alte 1 cm, poi a cubetti, disporre su un piatto le fette di finocchio e coprire con la dadolata di arancia, spargere sopra le noci, condire con olio, sale (e pepe) oppure con una vinaigrette fatta con olio, sale (e pepe) e/o succo dell'arancia o succo di limone (anche tutti e due).
http://www.lacucinadimarble.it/rec.php?id=442

RISOTTO CON GAMBERI E FINOCCHI IN RIDUZIONE DI ACETO BALSAMICO
Ingredienti per 4 persone:
riso carnaroli 5-6 pugni (dipende dal pugno e da quanto siete a dieta :)))
gamberoni 8,finocchi grossi 2,aceto balsamico 8 cucchiai,olio, sale e pepe,per il brodo,le teste dei gamberoni,sedano 1 costa,carota 1,cipolla 1/2
Preparazione: Pulite i gamberoni e mettete da parte le teste e il carapace, se avete tempo metteteli a marinare con olio sale e aceto balsamico dalla sera precedente, altrimenti anche un’oretta prima va benissimo.
Preparate il brodo: tagliate grossolanamente le verdure, unitele alle teste e carapaci dei gamberoni, coprite con acqua (almeno 1,3l) e fate sobbolire per un’oretta, una volta terminata la cottura filtrate il brodo. Se lo userete il giorno dopo, lasciatelo raffreddare e conservatelo in frigo. Per periodi più lunghi si può anche conservare in freezer. Per la riduzione di aceto, fate semplicemente andare l’aceto in un pentolino antiaderente a fuoco basso per 10-15 min, fino a quando vedrete che si sarà leggermente addensato, spegnete e tenete in caldo.
Lavate i finocchi, rimuovete le foglie più esterne e dure e tagliate il resto a dadoni, in una padella antiaderente fate rosolare con un po’ di olio giusto per una decina di minuti, togliete il finocchio e nella stessa padella tostate brevemente il riso. Iniziate poi a sfumare con il brodo e continuate a mescolare aggiungendo il brodo ogni volta che il riso si asciuga. 5 minuti prima della fine cottura unite anche i finocchi, continuate ancora a mescolare e poco prima di spegnere i fuochi aggiungete i gamberoni.
Servite disponendo il riso nel piatto e decorando con la riduzione di aceto balsamico.
http://www.lazuccamezzapiena.com/?p=1044

Antipasto
Insalata di finocchi con bresaola
Preparazione:
20 minuti
Ingredienti per 4 persone: 2 finocchi, 1 mela Granny Smith, 100g di bresaola tagliata a fette sottili, 1 limone, 100g di yogurt intero naturale, olio extravergine d’oliva, sale e pepe
Preparazione: Pulite i finocchi, tagliateli a fettine sottilissime e tritate fine la parte verde; mettete le fette in una ciotola con acqua e ghiaccio per 5 minuti, scolatele e asciugatele. Lavate e asciugate la mela, tagliatela a fettine sottili senza sbucciarla; riducete ogni fetta a spicchietti e irrorateli con il succo del limone mescolato a 2 cucchiai di acqua fredda, per evitare che la polpa annerisca.
Distribuite in 4 piattini piani le fettine di finocchio e gli spicchietti di mela asciugati, formando una specie di doppia bordura, e sistemate al centro le fette di bresaola arrotolate, in modo da formare una specie fiore. Sbattete in una ciotolina lo yogurt con 4 cucchiai di olio, una presa di sale e una macinata di pepe, suddividete il condimento nei piatti e completate con il trito di finocchio preparato. http://www.petitchef.it/ricette/antipasto/insalata-di-finocchi-con-bresaola-fid-404368

Fin

cchi al forno
Ingredienti per 4 persone:

Finocchi 800 g, Prosciutto cotto 100 g, Burro fuso 80 g, Gruviera 100 g, Sale q.b., Pepe q.b.
Preparazione: Pulite e lavate i finocchi, tagliateli a spicchi, sbollentateli per 10 minuti in acqua bollente e salata, poi scolateli e fateli insaporire per 10 minuti in una padella con metà del burro, sale e pepe.
In una pirofila imburrata sistemate i finocchi a strati alternandoli a fette di prosciutto cotto e al gruviera grattugiato grossolanamente.
Irrorate con il burro fuso e cuocete in forno già caldo a 200° per circa 10 minuti. Servite subito. http://www.buonissimo.org/ricette/1174_finocchialforno.asp#.TqkO2Jvz2dA

Finocchi gratinati

Difficoltà: Bassa
Cottura: 55 min
Preparazione: 20 min
I finocchi gratinati formano un contorno sostanzioso e ricco di sapore, la cui cottura termina in forno con la gratinatura; per prepararli bisognerà comprare dei bei finocchi carnosi, mondarli, tagliarli in quarti, scottarli in acqua salata, saltarli in padella con del burro, cospargerli con besciamella e abbondante formaggio grattugiato e quindi gratinarli.
Ingredienti per 4 persone: Burro 70 gr Farina 30 gr Finocchi carnosi 6 Latte fresco intero 300 ml Noce moscata grattugiata un pizzico Parmigiano Reggiano grattugiato 30 gr Pepe macinato a piacere Sale q.b.
Preparazione: Per ottenere i finocchi gratinati innanzitutto preparate la besciamella facendo fondere in un tegame 40 gr di burro e aggiungendo la farina; dopo aver mescolato bene per evitare la formazione di grumi, unite il latte e continuate a mescolare fino all’addensamento della salsa, poi aggiungete la noce moscata e il sale per poi continuare a mescolare fino ad ottenere una salsa omogenea. Pulite i finocchi tagliando le cime, privateli delle foglie esterne più coriacee e infine divideteli in quarti. Lavateli sotto l’acqua corrente, scolateli e tuffateli in abbondante acqua bollente salata nella quale dovranno scottare per 10 minuti. Trascorsi i 10 minuti, scolate bene i finocchi e metteteli a dorare per altri 10-15 minuti in una padella nella quale avrete fatto fondere 40 gr di burro. Una volta che i finocchi avranno assunto un aspetto dorato sulla superficie, adagiateli poi in una pirofila, versateci sopra la besciamella, cospargeteli di Parmigiano Reggiano grattugiato e infornateli nel forno caldo a 200° per circa 20-25 minuti, finchè non si sarà formata sulla superficie una bella crosticina dorata. Estraete quindi i finocchi gratinati dal forno , lasciateli intiepidire e servite.
http://ricette.giallozafferano.it/Finocchi-gratinati.html

UN DUE TRE STELLA PRESENTA A TAVOLA BAMBINI !
Contorno di finocchio, olive e noci

-Ingredienti: 1 finocchio, qualche anello di cipolla, 5 olive verdi snocciolate,3 noci
Procedimento: pulire il finocchio sotto l ’acqua, togliendo la base e le guaine esterne. Lessare per cinque minuti il finocchio.
Scolarlo e Tagliarlo finemente a fettine. In una patella fare tostare le noci, aggiungere un filo d’olio e cipolla e saltare i pezzi di finocchio,
aggiungere le olive. Fare cuocere per dieci minuti coprendo la padella con un coperchio e ggiungere un pizzico di sale.
per info: unduetrestella BABY www.unduetrestellababy.com unduetrestellababy.blogspot.com