Carote

La carota ( daucus carota ) è una pianta erbacea biennale originaria delle regioni temperate dell'Europa; la carota comune cresce spontanea in tutta la penisola con preferenza per le zone più temperate, dotate di sufficiente umidità. Le varietà coltivate hanno radici carnose e ingrossate di forma variabile e di colore bianco, arancio o rosso e sono ricche di coloranti e vitamine. Nel primo anno di vegetazione produce le foglie basali, poi il fusto eretto e ramificato, alto fino a due metri; le foglie sono pennatosette e i fiori, raccolti in ombrelle, sono bianchi o rosei e quello centrale è viola scuro: ciò permette di riconoscere la carota dalle piante simili.
La carota è un ortaggio molto ricco di caroteni, sostanze che l'organismo utilizza per la produzione di vitamina A, che è importante per diverse funzioni dell'organismo, particolarmente per la funzione visiva.
Le carote si distinguono secondo il colore e la forma della radice.
Dal punto di vista orticolo le varietà più importanti sono quelle rosse (che producono radici di colore rosso o arancio); per quanto riguarda la forma, vengono suddivise in corte, mezzane e lunghe. Altro carattere molto importante è l'epoca di maturazione, in base alla quale le varietà si distinguono in precoci, medie o tardive.
Fra le varietà più diffuse ricordiamo la Comune di Napoli (lunga), la Flakkee (precoce), la Grelot (corta, precoce), la Rossa lunga di Napoli.
Le carote possono essere preparate in diversi modi, sia cotte sia crude. La cottura non pregiudica l'utilità dei caroteni, che sono resistenti al calore.

Anche se più caloriche degli ortaggi verdi, le carote sono particolarmente indicate nelle diete dimagranti; sono inoltre utili nell'alimentazione infantile, perché contribuiscono all'assorbimento dei liquidi a livello intestinale.
Oltre ad essere consumata allo stato naturale, la carota può essere utilizzata per preparare salse ed insaporire pietanze; per preparare succhi, puree, minestre, zuppe, dolci e sformati.
Le carote si possono conservare anche per diversi mesi, ad una temperatura di 0 °C ed un'umidità relativa del 90-95%, mantenendo praticamente inalterate tutte le proprie caratteristiche organolettiche.

■ Curiosità
Il principio attivo della Carota è il carotene (Vitamina A).
Il Beta Carotene è necessario per la corretta crescita e riparazione dei tessuti corporei; aiuta a mantenere la pelle liscia, morbida e sana; aiuta a proteggere le mucose della bocca, del naso, della gola e dei polmoni, riducendo così la suscettibilità alle infezioni; protegge contro gli agenti inquinanti (azione antiossidante contro gli effetti nocivi dei radicali liberi).
La radice della Carota ha la proprietà di attenuare le infiammazioni dello stomaco ed è un grande equilibratore della flora intestinale; stimola la diuresi e depura l’organismo. Inoltre decongestiona e purifica le pelli infiammate e lenisce le scottature; è ricca di vitamina A e determina, se assunta intensivamente, un colorito bruno-rossastro della pelle, che può sembrare un'abbronzatura.
ww.giallozafferano.it


RICETTE:

RICETTE DI RIVA MARZIA -
Taverna degli Arna
Di seguito la ricetta per questa settimana con protagonista la carota. un delizioso gelato per far gustare questo ortaggio anche ai bimbi piu' scettici.
GELATO ALLE CAROTE E MANDORLE
Ingredienti:
200 gr di carote
100 ml di latte di mandorle
1 cucchiaio di sciroppo d'agave (facoltativo)
cubetti di cioccolato fondente bio
Procedimento:
Lavare e pelare le carote e grattuggiarle finemente. Metterle in freezer fino al congelamento. Per preparare il gelato alla carota, mettere nel bicchiere alto del frullatore le carote surgelate e il latte di mandorla. A piacere eventualmente dolcificare con sciroppo d'agave. Frullare con il mixer a immersione inglobando aria e mettere il gelato ottenuto in coppette. Decorare con cioccolato fondente precedentemente sciolto a bagno-maria e qualche mandorla. Servire immediatamente.
Tempi di preparazione:
10 minuti circa piu' il tempo di congelamento delle carote
nb. Si puo' preparare il latte di mandorle in casa metendo in ammollo le mandorle una notte e poi frullarle con dell'acqua dopo averle scolate. Frullare a intermittenza e poi filtrare con un colino a maglie fitte avendo cura di mettere un panno fine. strizzare il panno e ottenere il latte di mandorla. La pasta di mandorle avanzata puo' essere impiegata per altre preparazioni


RICETTE DI RIVA MARZIA -
Taverna degli Arn
Cestini con insalata russa

Ingredienti:
250 gr di farina
90 ml di olio evo per la pasta più altro per la maionese
50 ml circa di acqua
sale
100 gr di piselli
100 gr di carote
100 gr di patate
200 ml di latte di soia al naturale
1 limone
1 cucchiaino di senape di digione
Procedimento:
In una terrina impastare la farina con l'olio , l'acqua e un pizzico di sale. Ottenere un impasto sodo ed elastico e farlo riposare per circa 30 minuti in frigorifero. Nel frattempo preparare la maionese montando, con il mixer ad immersione, il latte di soia con il succo di mezzo limone, un pizzico di sale, la senape e tanto olio quanto ne basta, fino a quando si addensa diventando una crema. Trasferire la maionese in una ciotola e mantenerla in frigorifero. Pulire le verdure e tagliarle in pezzi della stessa dimensione. Lessarli velocemente in acqua bollente salata. pena sbollentati, scolarli e farli raffreddare. Stendere la pasta e ricavare dei dischetti. Riponete ogni dischetto in un piroettino di carta dandogli al forma di un cestino e infornare per circa 10-15 minuti in forno caldo a 180 gradi. Condire le verdure con la maionese e farcire i cestini raffreddati. Servire freddi.
Buon appetito!
Tempi di preparazione:
1,5 ore circa

RICETTE DI RIVA MARZIA -
Taverna degli Arna
Vellutata di carote e porri alle spezie invernali
Ingredienti per 2 persone:
1 porro
3 carote grandi o 5 piccole
Acqua qb
200 ml di brodo vegetale
una manciata di noci di macadamia
rosmarino e salvia
olio evo e sale
spezie invernali ( vaniglia, anice, zenzero, chiodo di garofano e cannella)
Procedimento:
In una pentola capiente mettere un filo d'olio evo e il porro tagliato a rondelle e le carote, pulite e tagliate grossolanamente. Far soffriggere per pochi minuti, condire con le spezie grattugiate, a piacere, e coprire con il brodo. Lasciar cuocere per circa 20 minuti allungando con dell'acqua. Quando la carota sarà diventata tenera, aggiustare di sale e pepe e spegnere il fuoco. Frullare con un mixer ad immersione, fino ad ottenere una crema vellutata, aggiungere le erbe aromatiche, le noci di macadamia spezzate e condire con un filo di olio a crudo prima di servire.
Buon appetito!
Tempi di preparazione:
30 minuti circa

Ricette di Renata Baruffi -
Storie di Cibo di Vino
e autrice di “Cucina Mediterranea. La Storia nel Piatto” (ebook e brossura)
TORTA DI CAROTE ED ARANCE
Mio padre amava moltissimo la torta di carote. Trovava sempre una scusa per
prepararla e naturalmente … per mangiarla.
Ingredienti: 250gr di farina, 180gr Zucchero, 2 uova, 100gr di burro, 250 gr di
carote, 1 arancia bella grossa, 2 cucchiaini di lievito per dolci.
Lessate le carote e fatene un purée.
Prelevate la parte colorata della scorza dell’arancia prima di spremerla.
Tagliate la scorza in filamenti sottilissimi e metteteli a cuocere per circa 15 minuti
in acqua. Gettate l’acqua e glassate con 2 cucchiai di zucchero.
Mescolate il succo d’arancia al purée di carote.
Battete le uova con lo zucchero, aggiungete il burro fuso e la farina mescolata
con il lievito. A questo composto unite il purée dicarote al succo d’arancia e le
scorze glassate.
Mescolate bene e versate in una teglia ben imburrata.
Cuocete in forno a 180°C per circa 45 minuti (provate la cottura con uno
stuzzicadenti). Fate raffreddare.

Ricette di Renata Baruffi - Storie di Cibo di Vino
e autrice di “Cucina Mediterranea. La Storia nel Piatto” (ebook e brossura)
TAJINE DI POLLO CON CON VERDURE E PRUGNE
La Tajine è un tegame in terracotta, dove si cucinano, sul fuoco e non in forno, i
tipici stufati di carne marocchini che prendono il nome proprio dal tegame stesso.
Questo tegame è fatto apposta per cuocere a temperatura bassissima, alla
stufarola, per tempi lunghi senza mai togliere il coperchio conico che impedendo
l'evaporazione permette alle carni di diventare morbidissime e molto succose. I
cibi in questo modo cuociono nel loro grasso e non disperdono la loro umidità.
Questo è un metodo di cottura alla stufarola, cioè a bassissima temperatura che
ha una caratteristica importante, in genere infattinon si aggiunge nessun grasso,
ma si approfitta solo di quello contenuto naturalmente negli ingredienti.
Ingredienti: circa 1200gr di pollo a pezzi, 200gr di Prugne secche snocciolate, 1
Cipolla, 2 Carote, 1 gamba di Sedano, 2 Patate ed eventualmente altre verdure che
avete a disposizione come rape e pastinache, 1 spicchio di Aglio se vi piace, 2
cucchiaini di spezie miste (Cannella in polvere, Cumino, Coriandolo, Zafferano e
Curcuma), uno spicchio di Citron Confit (oppure unaabbondante grattata di
buccia di limone), poco olio per ungere la casseruola.
Mettete a freddo in una casseruola che avrete leggermente unta con l'olio, i pezzi
di carne ben stretti l'uno all'altro e condite con le cipolle e l'aglio tritati finemente,
le altre verdure tagliate a tocchi medi, le spezie,il sale e il pepe. Aggiungete poca
acqua, coprite e mettete a cuocere a fuoco molto basso, eventualmente con un
frangi fiamma, e sempre a pentola coperta. Fate stufare piano, piano per circa 2
ore e, se necessario, aggiungete altra acqua in modo che la carne risulti sempre
umida.
Intanto fate gonfiare le prugne tenendole a bagno nell'acqua ed aggiungetele al
tegame quando il pollo è quasi cotto. Mescolate molto gentilmente e continuate la
cottura ancora per circa 20 minuti per permettere al sugo di ridursi.
Servite accompagnato da riso in bianco o da Couscous.
Il Citron Confit è limone sotto sale, tipico della cucina marocchina. Usato nella
cucina dà ai cibi un inconfondibile profumo.

Dessert
Torta di carote e arance

Ingredienti:
3 uova
300 gr di carote
150 gr di farina (integrale)
100 gr di farina di grano
150 gr di fruttosio
100 gr di mandorle
2 arance biologiche
80 gr di olio di arachidi
½ bustina di lievito
Preparazione:
Mettete le mandorle nel mixer insieme a 3 cucchiaini di fruttosio e tritate finemente.
Separate gli albumi dai tuorli, mettete gli albumi in frigorifero e lavorate i tuorli con il fruttosio. Dovete ottenere un composto chiaro e spumoso.
Grattate la scorza di un arancia, spremete 2 arance. Poco alla volta aggiungete il succo d’arancia al composto e dopo l’olio.
In una ciotola mescolate le 2 farine setacciate, il lievito e le mandorle tritate e la buccia dell’arancia, aggiungete al composto di uova poco alla volta e mescolate.
Tritare a fiammifero le carote e aggiungerlo al composto.
Quando è tutto amalgamato, montate a neve gli albumi e incorporateli delicatamente al composto.
Prendete una teglia, ungetela bene e metteteci l’impasto.
Deve cuocere a 180° in forno statico per 30 minuti e poi lasciatela altri 10 minuti in forno aperto e spento.
Quando è fredda spolveratela con lo zucchero a velo
Read more at http://www.petitchef.it/ricette/dessert/torta-di-carote-e-arance-fid-1542163#iLyi21qcLlpu2qYw.99

Dessert

Tortini dolci alle carote
Ingredienti:

200 gr di carote
200 gr di zucchero
2 uova
300 gr di farina 00
100 gr di latte
80 gr di olio di semi
50 gr di mandorle
1 bustina di lievito
un pizzico di sale
Preparazione:
Mettere zucchero e mandorle nel mixer, frullare per 1 minuto.
Aggiungere le carote a pezzettini e continuare a frullare finemente. Aggiungere uova, latte, olio, sale, mantenendo le lame in movimento.Impastare il tutto con la farina e lievito. Colare in stampini di carta forno.
Infornare per 15 minuti a 170°.
Applicazioni appetibili: Prima di infornare i dolcetti cospargere sopra la granella di zucchero. Sfornare i dolcetti e colare sopra il cioccolato fuso rivestendole per intero aggiungendo la granella di zucchero.
Lasciare che il cioccolato rapprenda incollando la granella di zucchero. Prendere due dolcetti, inumidirli con l'alchermes e passarli nello zucchero, saldarli tra loro con la crema all'arancia, aggiungere un ciuffetto di crema e una ciliegina candita formando il tipico dolcetto chiamato "pesca".
http://www.alice.tv/ricette/tortini-dolci-alle-carote/

Dolce
Torta di carote

INGREDIENTI:
400 g carote grattugiate
150 g mandorle tritate
100 g farina 00
100 g burro
200 g zucchero
3 uova
1 albume (montato a neve)
1 bustina di lievito per dolci
scorza grattugiata di 1 arancia
E’ semplicissimo prepararla: montate le uova con lo zucchero, incorporate il burro fuso. Aggiungete la farina, le mandorle tritate, il lievito, le carote grattugiate e la scorza dell’arancia e mescolate bene. A questo punto incorporate delicatamente anche l’albume montato a neve e infornate a 180 gradi per 40 minuti. Decorate con un po’ di zucchero a velo e magnatevela! BUON APPETITO!
http://www.nonnagilda.it/2011/07/torta-di-carote/

Ricetta di Renata Baruffi Storie di Cibo di Vino
http://storiedicibodivino.blogspot.it/
SFORMATO DI COSTE E CAROTE
Questa ricetta può essere variata ed arricchita, ad esempio sostituendo le coste con i finocchi o altre verdure. La cucina è un luogo ideale per la fantasia e per gli esperimenti
Ingredienti: la parte bianca di un cespo di bietole a coste, 2 o 3 carote grattugiate, circa 200gr di pancetta affumicata tagliata a dadini ( la potete sostituire con lo speck oppure con del buon guanciale), 250 ml di latte, 2 uova, un cucchiaio scarso di farina bianca, burro per ungere la teglia, sale e pepe
Pulite le biete, separate le coste dalla parte verde e scottatele. Quindi tagliatele a dadini o a listarelle. Grattugiate le carote.
In una padella, mettete ad abbrustolire leggermente la pancetta affumicata, eventualmente con pochissimo olio. Aggiungete le coste e le carote, salate e pepate. Fatele saltare per non più di 5 minuti.
In una ciotola mescolate le uova con la farina, aggiungete poco per volta il latte e frullate molto bene.
Ungete bene un piatto da forno. Versatevi le verdure e coprite con la crema di atte e uova.
Mettete al forno a 160° per circa 25 minuti, proteggendo la superficie per non farla bruciare. Controllate comunque la cottura. Quando il composto sarà gonfio, togliete la protezione, fate colorire e servite.
Nota: potete arricchire la crema con parmigiano o fontina o usare più latte se la quantità vi sembrasse scarsa.
Renata Baruffi è autrice di “Cucina Mediterranea. La Storia nel Piatto” (ebook e POD)

Carote agrodolci per contorno
Ricetta di Renata Baruffi Storie di Cibo di Vino
http://storiedicibodivino.blogspot.it/
Ingredienti: 1kg carote, 50gr uvetta, 20gr pinoli, 2 cucchiai di olio, 2 o 3 cucchiai di grasso d’oca o burro, aceto, sale
Pulite bene le carote raschiandole, tagliatele a fettine e mettetele in acqua. Quindi, senza scolarle né asciugarle, passatele in un tegame unto d’olio. Fatene diversi strati, mettendo tra l’uno e l’altro del grasso d’oca oppure del burro a pezzettini e salate. Cuocete a fuoco lento.
Quando saranno cotte, unite i pinoli e le uvette, che avrete tenuto a bagno nell’acqua per qualche minuto. Mescolate bene e continuate la cottura a tegame scoperto. Al termine, togliete l’eccesso di unto ed aggiungete invece qualche cucchiaio di aceto rimettendole a rosolare rapidamente sul fuoco.
Renata Baruffi è autrice di “Cucina Mediterranea. La Storia nel Piatto” (ebook e POD)

Primo
Vellutata di zucca e carote
Ingredienti:

250g di zucca, 2 carote, 1 foglia di alloro, olio extravergine d’oliva, 90gr di fiocchi di latte, sale e pepe; brodo vegetale.
Preparazione:
Dopo aver mondato zucca e carote, tagliatele a tocchetti e lasciatele insaporire qualche istante in una pentola con dell’olio. Per questa ricetta non ho utilizzato aglio o cipolla ma se preferite scegliete quale utilizzare.
Dopo qualche minuto aggiungete del brodo vegetale, se volete farlo da voi trovate qui la ricetta, e lasciate cuocere fin quando la zucca, ma soprattutto le carote, non saranno ben ammorbidite, aggiungete anche la foglia di alloro.
Una volta cotti gli ingredienti, togliete la foglia di alloro, mettete l’acqua di cottura avanzata da parte, e iniziate a frullare raggiungendo la cremosità desiderata. Aggiustate la vellutata di zucca e carote con sale e pepe e se gradite aggiungete i fiocchi di latte e mescolate.
Infine servite la vellutata di zucca e carote con dei crostini di pane.
http://blog.giallozafferano.it/peccatodigola/vellutata-di-zucca-e-carote/

Antipasto
Zucchine ripiene di riso e carote
Ingredienti: 4 zucchine, 2 carote, 1 uovo, mezza cipolla, pangrattato, olio, sale
Procedimento:
1) Lavate le zucchine, tagliatele a metà e svuotatele: prendete l’interno e tagliatelo a pezzettini.
2) Pulite le carote e tagliate anche queste molto finemente.
3) In una padella fate appassire la cipolla con dell’olio, aggiungete carote e zucchine e cuocete.
4) Lessate, intanto, il riso.
5) In una terrina mescolate riso, carote, zucchine, uovo e qualche cucchiaio di pangrattato.
6) Riempite le zucchine con il composto, aggiungete un filo d’olio, una spolverata di pangrattato e cuocete in forno a 200° per 30/40 minuti.
http://www.ricettedellanonna.net/zucchine-ripiene-con-riso-e-carote/

Antipasto
Bruschetta con carote ed uvetta
Ingredienti:
Pane Casereccio (4 Fette)
Carote (500 G)
Uvetta Sultanina (1 Manciata)
Miele (2 Cucchiai)
Limone (succo)(1)
Olio D'oliva (q.b.)
Sale (q.b.)
Pepe (q.b.)
Grattugiate le carote. In una scodella emulsionate il miele con il succo di limone, il sale, il pepe, l’olio e l’uvetta. Condite le carote con la salsa preparata e disponete l’insalata sulle fette di pane precedentemente bruscato.
http://www.ricettedicucinafacili.it/Bruschetta-Sfiziosa.html

Secondo
Carote in padella
Ingredienti:
3-4 carote grandi, 40 gr di burro, prezzemolo fresco tritato, sale e pepe.
Procedimento: lavare le carote, raschiarle e tagliarle a rondelle o a bastoncini. Lessarle per 5-6 minuti in acqua bollente salata. Scolarle e metterle da parte. Versare il burro in una padella antiaderente e farlo scaldare. Versare anche le carote facendole saltare fino a quando risultano cotte. Salare e pepare a piacere. Tenere sotto controllo la cottura per evitare che si brucino. Unire infine del prezzemolo fresco tritato e servirle calde.
http://www.gustoblog.it/post/24543/carote-in-padella-saltate-con-burro-per-un-gustoso-contorno

"CACIO SUI MACCHERONI" di Barbara Giovanetti
TORTA DI CAROTE E CIOCCOLATO FONDENTE

Ecco una torta buona e nutriente, ottima per la merenda di grandi e piccini, molto divertente anche nella sua presentazione maculata.
L’unico ma, è che è un dolce che sporca un pochino perché ha bisogno di due linee separate di preparazione, però ne vale la pena.
Per la parte alle carote:
350 gr di carote grattugiate
150 gr di farina integrale bio
180 gr di miele (fiori a scelta)
50 gr di farina di mandorle
1 bustina di cremor tartaro
Latte 1 bicchiere
1 uovo
Zenzero e cannella in polvere, a piacere
1 pizzico di sale
Per la parte al cioccolato:
250 gr di cioccolato0 fondente
300 ml di latte
150 gr di farina 00 bio
½ bustina di cremortartaro
100 gr di zucchero integrale di canna (muscovado)
2 uova bio
1 pizzico di sale
Si procede cosi: grattugiate finemente le carote fresche con la grattugia a mano (le lame estraggono il succo e si perderebbero tutti i nutrienti) mettetele in una ciotola capiente ed aggiungete tutti gli altri ingredienti, senza preoccuparvi troppo dell’ordine, l’importante è mescolare bene con una spatola via via che li inserite. Fatto questo, ci si può dedicare alla parte al cioccolato.
Come prima cosa fate fondere a bagnomaria il cioccolato con il latte, e lasciate poi intiepidire il tutto girando continuamente. Iniziate quindi a montare le uova con lo zucchero (io uso una planetaria, ma vanno bene sia le fruste elettriche che la frusta a mano), aggiungete poi la farina, il cremortartaro ed il pizzico di sale, e quindi il composto di latte e cioccolato (ormai intiepidito).
Imburrate ed infarinate una teglia a cerniera del diametro di 26 cm. E sistemate i due composti all’interno di questa a cucchiaiate, cercando di alternare i colori, procedete così fino alla fine dei due composti, livellate la torta sbattendola leggermente sul piano di appoggio, ed infornatela (in forno già caldo e possibilmente ventilato ) a 180° per 35-40 minuti. Abbassate poi a 160 °per altri 10 minuti. Lasciate intiepidire nel forno spento, ed aspettate che sia del tutto fredda prima di sformarla e serivirla.
Per chi avesse problemi di intolleranze, tutto il latte presente nella ricetta si può sostituire tranquillamente con quello di Soya.


UNDUETRESTELLA PRESENTA A TAVOLA BAMBINI !
CAROTE AL LATTE
Ingredienti:
2 carote
un bicchiere di latte
una noce di burro
cannella
sale
Preparazione:
- pelare e affettare a dadini o a rotelle le carote
- in un padella mettere le carote con il latte un pizzico di sale
- lasciare cuocere per dieci minuti
- aggiungere un noce di burro e girare
- aggiungere la cannella a discrezione
per info:
unduetrestella BABY
WWW.UNDUETRESTELLABABY.COM
unduetrestellababy.blogspot.com

Primo
Farfalle alle Carote

Ingredienti per 4: carote 4-5, farfalle 320 gr., dado vegetale ½, vino bianco 1/2 bicchiere, aglio 1 spicchio, sale, pepe, olio, prezzemolo q.b.
Preparazione: Pelare le carote e grattuggiarle. In una padella, far rosolare in un po' di olio lo spicchio d'aglio tagliato a meta' e il dado, unire le carote con un po' di acqua. Cuocere per circa 10 minuti, quindi aggiungere il vino, sale e pepe. Continuare a cuocere per circa 5 minuti. Saltare le farfalle nella padella, unendo prezzemolo tritato. Servire subito.
http://www.onegirlinthekitchen.com/2010/05/farfalle-alle-carote_07.html

Secondo
SALMONE CON CAROTE
Ingredienti:
300 gr di salmone affumicato, 4 carote, ½ limone, un ciuffetto di finocchietto selvatico, ½ cucchiaino di semi di finocchio, olio extravergine di oliva.
Preparazione: 1) In un piatto disponete le fette di salmone affumicato ed insaporitelo con qualche goccia di limone.
2) A parte grattugiate a julienne delle carote già pelate e lavate, e disponetele omogeneamente sul salmone.
3) Aggiungete a questo punto il finocchietto selvatico e i semi di finocchio e condite con un filo d’olio extravergine di oliva.
Nella ricetta non è previsto sale perché il salmone affumicato ha generalmente un gusto abbastanza saporito.
In questo caso, inoltre, le carote sono state tagliate a julienne, ma è possibile prepararle a listarelle più o meno spesse mantenendo così la loro consistenza croccante. Altrimenti, in un’ennesima variante, è possibile cuocerle per qualche minuto a vapore prima di accompagnarle fredde al salmone.
In una versione più invernale, invece, si può sostituire il salmone affumicato con del trancio di salmone fresco leggermente scottato e servire l’intero piatto tiepido. La velocità di preparazione ne risente leggermente, ma ne risulta un piatto ugualmente gustoso e adattabile a tutte le stagioni.
http://www.buttalapasta.it/articolo/secondo-di-pesce-veloce-salmone-con-carote-al-profumo-di-finocchietto/36501/

Primo
PASTA CAROTE E PANNA

Semplice ma d'effetto, si può mangiare anche fredda.
Ingredienti per 4 porzioni: 3/4 carote medie, 1 cipolla grossa, 3 dl di panna per cucinare, 150 gr parmigiano, sale e pepe, basilico fresco
Preparazione: Grattugiate molto finemente la cipolla (meglio se con il tritatutto ) mettetela in una pentola bassa dove avrete fatto scaldare un po' di olio quando diventerà trasparente (attenzione a non farla imbiondire troppo!) aggiungere le carote tritate anche queste molto finemente; far cuocere il tutto girando spesso per 5 minuti, aggiungere la panna liquida, continuando a girare aggiungete poco a poco anche i parmigiano, il sale ed il pepe.
Il composto dovrà risultare non troppo denso ma neanche troppo liquido, scolare la pasta e condirla immediatamente con il sugo facendolo amalgamare bene (utilizzare solo pasta corta come mezze penne rigate, farfalle, fusilli corti ecc.)
http://www.cooker.net

Carote al latte
Difficoltà: Molto Bassa
Cottura:20 min
Preparazione: 10 min
Dosi per: 4 persone
Ingredienti Acqua150 ml Burro 30 gr Carote 800 gr Farina 20 gr Latte 300 ml Noce moscata in polvere 1/4 di cucchiaino Sale q.b.
Preparazione: Per preparare le carote al latte, lavate e pelate le carote, quindi tagliatele a rondelle dello spessore di circa 3 mm. Sciogliete 30 gr di burro in un tegame largo e basso, quindi aggiungete la farina, mescolate e poi aggiungete il latte, l’acqua, la noce moscata e il sale: mescolate bene con una frusta per evitare la formazione di grumi e non appena il liquido in pentola comincerà a bollire aggiungete le carote affettate. Lasciate cuocere le carote al latte dolcemente fino a che saranno tenere ma non sfatte e il liquido di cottura si sarà addensato e parecchio asciugato. Prima della fine della cottura, regolate eventualmente di sale e poi servite le carote al latte calde e cremose. Se vi piace, potete cospargerle con del prezzemolo tritato, oppure (se non dovete servirle a dei bambini) spolverizzatele con del pepe bianco.
http://ricette.giallozafferano.it/Carote-al-latte.html

Carote brasate al sedano
Per 6 persone: 800 g carote, 150 g cipolline, 1 cuore sedano, 1 rametto rosmarino, 2 cucchiai olio d'oliva, 30 g burro, cannella, sale, pepe
Grattate, lavate e asciugate le carote. Tagliatele a rondelle sottili. Lavate e tagliate il sedano a pezzetti. Sbucciate le cipolline. Fate sciogliere il burro e l'olio in un tegame e mettetevi a rosolare le cipolline, poi i pezzi di sedano; in ultimo aggiungete le carote. Salate, pepate, spolverate di rosmarino tritato e bagnate con due cucchiai d'acqua calda. Coprite e lasciate cuocere a fuoco baso per circa 40 minuti muovendo ogni tanto la pentola. Togliete il coperchio, spolverate di cannella, mescolate, versate sul piatto di portata e servite. http://www.ricetteitalia.org/Contorni/Carote-brasate-al-sedano/

Pasta asparagi e carote
- Ingredienti per 4 persone: 350 g di conchiglie- 1 mazzetto di asparagi- 2 carote- 1 costa di sedano- 1 cipolla- 30 g di burro- olio extravergine- sale- pepe - Preparazione: Pareggiate gli asparagi eliminando la parte più dura dei gambi, pelate i gambi con un pelapatate, lavateli e riduceteli a listarelle. Spuntate le carote e raschiatele, mondate il sedano e privatelio dei filamenti. Quindi lavate il sedano e le carote e tagliatele a julienne, poi fatele scottare in acqua bollente salata per 4 minuti e infine sgocciolateli. Tritate la cipolla e fatela appassire in un tegame con l”olio e il burro. Aggiungete al soffritto le carote e il sedano, gli asparagi. Insaporite con un pizzico di sale e pepe e cuocete per circa 8 minuti a fuoco moderato e mescolando spesso. Nel frattempo cuocete la pasta, scolatela al dente e conditela con le verdure preparate. www.ricettamania.com

Sformato Due Stagioni
- Ingredienti: tre porri, carote 5/6, sale, pepe, noce moscata, maggiorana, 1 uovo, ricotta (una vaschetta piccola), olio, un pochino di brodo vegetale, tenere una patata lessata a portata di mano, un pugno di pane grattugiato, un cucchiaio di grana - Affetto sottilmente i porri e li faccio soffriggere dolcemente fino a che si disferanno un po’. Affetto anche le carote, dopo averle pulite e le aggiungo ai porri: salo, pepo e aggiungo un po’ di noce moscata. Copro, dopo aver aggiunto un pochino di brodo vegetale e faccio cuocere bene fino a che anche le carote saranno ben cotte. A questo punto, spengo, lascio raffreddare, frullo grossolanamente le verdure, insaporendo con un po’ di maggiorana, aggiungo ricotta, un rosso d’uovo e, se la consistenza fosse un po’ “mollina” aggiungo una patata schiacciata. Ungo bene una pirofila, la cospargo di pane grattugiato, verso il composto di verdure, livellandolo bene, cospargo ancora di un pochino di pane e di grana, metto in forno per 45 minuti a 180°. – di Susanna Vitelli